I benefici dell’acqua

0
452

Iniziare a prendersi cura di se. Questo dovrebbe essere il mantra d’ accompagnamento per tutte le fasce d’età, bambini, ragazzi e anziani.

Cosa faccio veramente per volermi bene?  Quanto tempo dedico all’attività fisica, all’alimentazione consapevole e alle tecniche di rilassamento? Sempre più persone mi chiedono consigli su una corretta alimentazione e uno stile di vita più salutare per affrontare le più frequenti patologie (ipertensione, artrite, obesità, colesterolo alto, lombosciatalgie) , ma purtroppo, dopo tanto tempo passato a spiegare, pianificare strategie, i tentativi svaniscono per la mancanza di costanza.

Eppure, basterebbe poco per intraprendere un cammino positivo, una spirale di benessere. Passi piccoli, concreti e verificabili.

Iniziate a camminare per il quartiere, fate delle passeggiate. Dedicate più attenzione ai prodotti che comprate. Prendetevi il tempo di meditare, di ascoltare musica o di pregare se vi piace. Date spessore e qualità al vostro tempo.

L’educazione verso uno stile di vita sano deve essere insegnato fin da bambini, non con le parole, ma con l’esempio. Incominciano a dare dei segnali positivi ai nostri figli, cercando ad esempio di far trovare in cucina non dei cibi industriali , merendine, bibite ipercolorate e zuccherate, ma frutta fresca, verdura, alimenti e bevande sane. Cercate di educare alla varietà, alla naturalità e alla stagionalità degli alimenti, ritrovando la gioia della riscoperta. Non utilizzate la scusa del tempo, chi non ha tempo di curarsi della propria salute dovrà trovare il tempo per la cura della propria malattia. Quando andate a fare la spesa iniziate a selezionare i prodotti leggendo le etichette, preferendo quelli con una lista ingredienti più corta. Difficilmente una lunga lista d’ingredienti corrisponde ad un prodotto alimentare sano.

In questo articolo , e se ci sarà l’opportunità in altri successivi, voglio darvi dei consigli che miglioreranno il vostro benessere. Il primo consiglio riguarda l’acqua.

acqua.jpg

L’acqua è la sostanza fondamentale e principale per tutti i processi che avvengono normalmente nel corpo umano. Il nostro corpo necessita d’acqua, e la disidratazione più o meno marcata è causa di comparsa d’importanti segni patologici. Le funzioni essenziali dell’acqua sono:

– regolare la variazione di temperatura

– rendere possibile il trasporto dei minerali

– fungere da solvente per le tossine

– contribuire al mantenimento dell’elasticità muscolare

– Proteggere i tessuti dai traumi

Un corpo ben idratato, è un corpo che si ammala con più difficoltà, smaltisce più velocemente le tossine, e  risponde più velocemente alla perdita della massa grassa. Ma quanto acqua bisogna bere al giorno? I canonici due litri d’acqua al giorno dovrebbero essere la base di partenza per una buona idratazione, preferibile un bicchiere d’acqua ogni ora piuttosto di grandi quantità in una unica somministrazione. Tenete presente che quando sentite lo stimolo della sete, bocca secca, è già in atto il processo di disidratazione. Inizialmente aumentare la dose d’acqua da introdurre sarà un pò una forzatura , ma ci si abitua nel giro di poco tempo e il buon risultato che otterrete, sarà la motivazione per continuare a bere di più.

Buona salute